_______________________________
 

Dimensione trading

 

L'arte di Investire

  _______________________________
 

 

           
           
      Home  

Ftse Mib index

Operatività su base grafica. Il nostro indice rimane ampiamente negativo; l’eventuale break-down dei minimi della precedente seduta avrebbe un primo target a 22110 punti (primario) ed un secondo a 21945/21955 punti circa. Sopra 22600 (confermato) possibile continuazione del recupero. Operatività su base statica. Breve/brevissimo termine: durante le ultime due sedute le quotazioni hanno sempre trovato resistenza sul livello già citato a 23060 punti circa; al ribasso, il primo supporto indicato a 22750/22800 è stato rotto e il mercato è andato    ... continua

___________________________________________________________________

 

      Servizi  
      Soluzioni  
      Contatti  
      Link  
      Sezioni speciali  
      Privacy  
________________________________________

Referendum costituzionale

 

Li capisco, poverini. In effetti con il NO la fine dell’euro sarebbe molto vicina e Deutsche Bank come rappresentante sistemico del paese che trae più benefici dalla moneta unica è tenuto a spaventarci, per sua stessa sopravvivenza. Il problema è che oggi la situazione è diversa da 6 mesi fa, oggi abbiamo Londra con quasi due piedi fuori dall’EU e Trump che è ugualmente contrario a tutto quello che è Europa franco-tedesca, che per inciso vuole sia sostituirsi agli USA nel vecchio Continente oltre a diventarne a termine un competitor geostrategico su scala internazionale. Non si dimentichi infatti che la Germania è già compresa nella lista dei paesi che manipolano il cambio (ossia l’euro) a danno dell’economia USA. In termini di interessi tedeschi in questo contesto l’Italia contesto va abbattuta senza se e senza ma, troppo legata agli USA, troppo forti i legami con Washington, mica si vuole rischiare una seconda invasione in Sicilia per il tramite dei nostri oriundi…. E, si noti, detti legami sono talmente forti da farci dipingere come il miglior alleato non anglosassone della potenza americana. Eppoi essendo il Belpaese anche il maggior competitor manifatturiero continentale di Berlino, beh, una ragione in più per neutralizzarla. Abbiamo dunque inquadrato la ratio del supporto tedesco per  l’approvazione del referendum contro gli interessi italiani. Non dobbiamo scomporci, abbiamo le nostre carte da giocare. Magari se saremo fortunati avremo anche Giuliani Segretario di Stato USA, ossia uno con papà e mamma italiani…. Or dunque, per favore capite i poveracci di  Deutsche Bank che per altro stanno  .... continua

________________________________________________________________________

 
 
________________________________________

FTSEMIB index

24 marzo 2017. Il minimo del 27 giugno 2016 a 15017 punti, barra settimanale, rappresenta il principale punto di riferimento del nostro mercato principale per il medio termine; il recupero che è seguito, deciso e duraturo, sta performando, proprio di recente, marginalmente sopra il 50% del range di prezzi compreso tra il massimo relativo importante del 20 luglio 2015 a 24157 punti. Le ottave temporali dello stesso portano a una scadenza interessante a cavallo tra la fine della settimana in corso e la metà della prossima, condizione coadiuvata da un set-up di medio periodo da pivot di minimo che scade proprio nello stesso periodo; la coincidenza di due set-up di primo e secondo grado, in riferimento al medio termine chiaramente, potrebbero indurre gli operatori a liquidare almeno in parte le posizioni rialziste in attesa di una fase correttiva in grado di smaltire l’ipercomprato delle ultime quattro/cinque settimane.  ... continua

_______________________________________________________________________________