Articoli vari
         

 

 

  _______________________________
 

Dimensione trading

 

L'arte di Investire

  _______________________________
 

 

 

      Home        
      Fib daily        
      Mat strategies        
      Altre analisi        
      Sezioni speciali        
      Privacy        
     

 

 

 

 

Le indicazioni operative riportate in questa pagina esprimono l'opinione personale degli autori e non sono da intendersi, per alcun motivo, come sollecitazione all'investimento sui mercati finanziari. Le stesse potrebbero non coincidere con le analisi operative del sito ospitante.

 

***********************************

   

 
 

 

W le liberalizzazioni e grazie Euro

Nell’ultimo decennio le tariffe dei principali servizi pubblici  in Italia hanno subito degli aumenti record e assolutamente insostenibili se paragonati all’aumento degli stipendi medi e del potere d’acquisto delle famiglie, soprattutto in ragione del fatto che, proprio a causa degli eccessivi rincari, del cambio disastroso euro/lira e delle ruberie dei nostri ultimi governi asserviti al potere germanico è, invece, drasticamente diminuito.

Per precisare, i rincari dono nell’ordine: acqua dell'85,2%, rifiuti dell' 81,8%, (a chi è andata bene, in molti casi solo l’ultimo anno ha visto aumenti del 200/300% in un colpo solo), i pedaggi autostradali del 50,1% e i trasporti urbani del 49,6% e solo i servizi telefonici hanno subito un calo (ma in questi casi occorre valutare l’incidenza del canone, servizi aggiuntivi ecc.): -15,9%. L'inflazione, invece, è aumentata del 23,1% e questo evidenzia il furto perpetrato da Europa, governo italiano , purtroppo, anche di molti produttori e commercianti disonesti che hanno cavalcato il momento ideale per le loro finanze. Per non parlare delle assicurazioni sui mezzi di trasporto, aumentate quasi del 200%, i trasporti ferroviari (quasi 60%), il gas (tra il 50% e il 100%, a seconda delle zone e dei fornitori), i servizi postali (quasi il 40%).

E' quanto rileva uno studio della Cgia che ha anche ha preso in esame l'aumento delle tariffe registrato da alcune voci nel periodo intercorso dall'anno di liberalizzazione fino al 2013

Le liberalizzazioni non hanno funzionato e, anzi, hanno creato unicamente un consorzio simile al classico oligopolio, mentre nuove tasse e continui aumenti delle precedenti, accise, una tantum, patrimoniali, tobin tax ecc. stanno rendendo impossibili non solo risparmiare ma anche semplicemente vivere. Le famiglie si trovano sempre più in difficoltà e ad ogni aumento di tasse e imposte o introduzione di nuovi prelievi forzosi la spesa media si riduce, l’economia rallenta ulteriormente e la ripresa si allontana sempre di più.

L’euro, infine, ha ghettizzato interi strati sociali (non solo in Italia, come è tristemente noto) che, mentre con la lira si mantenevano entro limiti dignitosi e riuscivano a mantenere decentemente i figli, ora sono costretti a inventarsi risparmi impossibili e a privare i famigliari anche dei beni di prima necessità, oltre a pregare di continuo per sperare di non essere licenziati (se ancora lavorano).

E il bello è che dall’anno prossimi serviranno altri 50 miliardi in via continuativa e per due decenni, denaro da inviare all’Europa governata dai tedeschi. E’ inutile, passano i secoli ma certi popoli non cambiano: vogliono essere sempre i primi della classe, i più grandi ma, soprattutto, i dominatori. E visto come è finita le altre volte che i tedeschi hanno provato a governare il mondo direi che la cosa migliore da fare, al momento, sia fare gli scongiuri. Anche perché noi italiani siamo sempre stati più avvezzi a farci dominare piuttosto che a dominare o anche solo semplicemente vivere alla pari con i nostri vicini o lontani!

Massimo P.

_________________________________________________________________________________

 

Quando Non Dovete Fare Trading di Opzioni Binarie

Consigli utili su quando NON fare trading di opzioni binarie: come identificare il momento giusto e come riconoscere i momenti  altamente sconsigliabili

Autore: OBE

 

Quando acquistare un’opzione binaria: come fare a riconoscere i momenti giusti e a identificare quelli da evitare

Operare sui mercati finanziari, incluso quello delle opzioni binarie, presuppone seguire una serie di leggi non scritte, tra cui la scelta del momento di acquisto di un’opzione. Tradotto, ci sono dei momenti particolari della giornata che vi permetteranno di sfruttare le caratteristiche delle opzioni binarie più degli altri. Pensare che l’acquisto di un’opzione binaria sia sempre un investimento conveniente sarebbe un errore.

Esperienze negative da non credere ma vere sulle potenziale falsità delle opzioni binarie.

Momenti in cui è sconsigliabile fare trading

I venerdi, le domeniche e le vacanze. Solitamente i venerdì sono i giorni dove è più difficile fare previsioni, visto che durante l’weekend i mercati sono “dormienti”. La domenica la maggior parte dei mercati rimangono ancora chiusi, il che significa movimenti finanziari insignificanti. Per quanto riguarda le vacanze, volumi bassi di investimento sono la parola d’ordine, tenendo presente che le banche sono chiuse.

Notizie Importanti: La pubblicazione di vari reports su indicatori economici di elevata importanza porta con se una grandissima volatilità. Non possiamo sapere con certezza come si muoverà  il mercato in reazione  a certe notizie, e quindi prima di investire è meglio aspettare che i prezzi assumano una direzione definita . Il nostro consiglio è quello di controllare i giorni in cui vengono annunciati i reports più importanti visitando la sezione calendario economico dei vari siti finanziari.

In questi calendari, troverete un elenco con la maggior parte dei grandi eventi politici ed economici,  assieme alle date e gli orari delle pubblicazioni più importanti. I report contenenti risultati e dati macroeconomici di alcuni paesi, per esempio, potrebbero ispirarvi ad acquistare delle opzioni binarie aventi una coppia di valute come bene sottostante.

Per quanto riguarda gli altri beni sottostanti un’opzione binaria, come le azioni o gli indici, dovete tenervi sempre aggiornati visitando spesso siti finanziari specializzati. Bisogna dare prova però di una forte reattività perché dovete  sfruttare al massimo il momento di presa di posizione degli altri investitori sottoscrivendo la vostra opzione nel momento stesso in cui l’informazione diventa pubblica.

Come scegliere il momento migliore per l’acquisto di un’opzione binaria 

Il momento giusto diventa un concetto fondamentale non solo nella vita di ogni giorno, ma anche nel mondo degli investimenti . Un trader di opzioni binarie che vuole aver successo negli investimenti deve anche saper scegliere il momento giusto. Come si fa ad identificarlo?

Il momento giusto viene spesso stabilito dai break out che si verificano durante la giornata di trading, creando dei movimenti di mercato da sfruttare assolutamente. Per farlo basta semplicemente tracciare i punti di supporto e di resistenza del prezzo. Una volta compiuta questa semplice ma importantissima operazione basta osservare i movimenti del prezzo ed aspettare che venga bucata o una resistenza o un supporto.

____________________________________________________________________________

 

  Back